News

CNF 05.04.2022: reclutamento di professionisti da inserire nell’ambito dei progetti per il supporto ai procedimenti amministrativi connessi all’attuazione del PNRR sul portale inPA

Si riporta la comunicazione del Consiglio Nazionale Forense dd. 05.04.2022: 


Da: Presidenza C.N.F. <presidenza@consiglionazionaleforense.it>
Inviato:
martedì 5 aprile 2022 11:36
Oggetto: Portale inPA - Pubblicazione avvisi per il reclutamento di professionisti/esperti - Ministero della transizione ecologica (MiTE) e Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI)

Ill.mi Signori

PRESIDENTI DEI CONSIGLI DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI

OGGETTO: Portale inPA - Pubblicazione avvisi per il reclutamento di professionisti/esperti - Ministero della transizione ecologica (MiTE) e Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI)

Ill.mi Signori Presidenti,

per incarico della Presidente del Consiglio Nazionale Forense, Avv. Maria Masi, in virtù del Protocollo di intesa sottoscritto tra CNF e Ministro per la Pubblica Amministrazione, ai fini della più ampia diffusione tra gli iscritti, si informa dell’avvenuta pubblicazione di nuovi avvisi per il reclutamento di professionisti/esperti da inserire nell’ambito dei progetti per il supporto ai procedimenti amministrativi connessi all’attuazione del PNRR sul portale inPA (https://www.inpa.gov.it); i professionisti/esperti interessati in possesso dei requisiti richiesti possono aderire all’avviso, previa registrazione.

Con i migliori saluti,

Oscar De Tommasi

Consiglio Nazionale Forense
Presidenza
tel. +39.06.977488              

Le informazioni in questa e-mail sono confidenziali e riservate esclusivamente al destinatario. I destinatari non autorizzati sono tenuti alla riservatezza. Se ha ricevuto questa e-mail per errore ci informi immediatamente e distrugga le copie in suo possesso. L'uso, la diffusione, spedizione, stampa o copia di questa e-mail sono proibite in conformità con gli artt. 15 Cost., 616 del codice penale e i dati sono trattati nel rispetto del Regolamento generale sulla protezione dei dati personali dell'Unione Europea (2016/679).